Traghetti Croazia : navi per Spalato, Stari Grad e Zara. Orari e tariffe biglietti da Pescara e Ancona

TRAGHETTI CROAZIA : Prenotazione traghetti, orari e tariffe
In Croazia ci sono quasi mille isole ed isolotti, ma non tutte sono raggiungibili nello stesso modo. Alcune sono collegate con il ponte alla terraferma (isola Krk, Pag, Murter, Ciovo), altre addirittura con ponti tra di loro (Cres e Losinj, Ugljan e Pasman). Le isole grandi sono collegate alla terraferma con linee di traghetti frequenti - ogni ora (Cres, Rab, Pag, Ugljan, Brac, Hvar, Cres). Le maggiori sono l’isola di Veglia (Krk), separata da uno stretto braccio di mare dall'isola di Cherso (Cres), dove sorge il più vecchio cantiere della Repubblica “Serenissima”. E poi a sud troviamo l'isola dei conti Vergada, Brazza (Brac). Lesina (Hvar), famosa come isola dei capitani delle Crociate della stessa Repubblica Veneta. Curzola (Korcula), la città natia di Marco Polo, Melena (Mljet), nota per i suoi laghi interni comunicanti con il mare. Abbiamo Vis (Lissa in italiano), isola un tempo base militare del regime che oggi offre una meravigliosa biodiversità subacquea.
Il periodo migliore per il soggiorno sulla costa croata è dall'aprile all'ottobre. La temperatura dell'aria nella stagione estiva arriva fino a 38°C, mentre, nello stesso periodo, la temperatura del mare in Croazia è 26°C. La stagione alta (luglio e agosto) presenta vantaggi per i turisti che soprattutto desiderano divertirsi, mentre la varietà della costa croata offre tantissime oasi tranquille a coloro che cercano la serenità, lontano dalla musica delle discoteche. Ma le isole in Croazia sono anche parco nazionale. Così ci si può immergere nella suggestiva atmosfera delle isole Incoronate (Kornati), uno dei paradisi mondiali per la nautica, eletto Parco Nazionale nel 1980, che preserva le sue caratteristiche naturali. Le isole Brioni (Brijuni), anch’esse Parco Nazionale caratterizzato da rigogliosi boschi autoctoni, meta turistica riscoperta dalla nobiltà Europea sul finire del secolo scorso. Di fronte Dubrovnik invece, abbiamo le tre isole denominate Elafiti (Kolocep, Sipan e Lopud), il cui concerto di bellezza crea l’illusione, più volte espressa ad alta voce, che qui non si possa mai morire. Per raggiungerle bisogna consultare bene gli orari dei traghetti, perché spesso c'è un solo traghetto al giorno, ma in compenso sono al riparo dal solito turismo di massa e vale la pena impegnarsi un po' di più per organizzare bene il viaggio. Per ultimo ci sono diverse centinaia d'isolotti, dei quali solo alcuni abitati, con qualche case di pescatori, dove si può arrivare solo se qualcuno vi porta in barca - di solito lo fa chi affitta la casa. A differenza dalle linee internazionali, sulle linee interne i biglietti traghetti non si prenotano, ma si comprano all'imbarco nelle biglietterie o, più spesso, nei chioschi posizionati nel porto. Bisogna prendere posto nella coda delle auto che si forma, andare fino alla biglietteria a piedi, indicare il tipo di mezzo, l'eventuale rimorchio e il numero di persone, prendere il biglietto traghetto e tornare ad aspettare all'imbarco. Nei giorni di punta vengono introdotte anche le corse di navi straordinarie, ma conviene arrivare comunque con un certo anticipo. L'unica linea interna sulla quale è possibile prenotare i biglietti tramite agenzie e biglietterie è la linea "lungo la costa". Viaggiando verso le isole minori, bisogna fare attenzione se il traghetto preveda l'imbarco delle macchine - aliscafi e catamarani imbarcano solo passeggeri. La cosa fondamentale della quale deve tenere conto chi intenda arrivare con il traghetto è che bisogna prenotare il prima possibile.
I Collegamenti internazionali Italia Croazia partono quasi tutte da Ancona - alcune da Chioggia (Venezia), Pescara, Bari e sono gestiti da 2 compagnie marittime :
- Snav con navi in partenza da Pescara e Ancona per Spalato, Stari Grad e Zara.
- Adriatica con traghetti da Ancona per Spalato.
La compagnia marittima Snav collega, inoltre, l’Italia con la Grecia tramite il porto di Brindisi da cui partono i traghetti per Corfù e Paxos. Per i collegamenti nazionali invece, effettua collegamenti con la Sicilia tramite traghetti da Napoli per Palermo.
La compagnia di navigazione Adriatica è attiva nel Tirreno e nell’Adriatico. Durante la stagione estiva collega la Croazia con le linee veloci Pescara - Spalato e Ancona - Spalato; la Sardegna con la linea Civitavecchia - Olbia; la Sicilia con la rotta Civitavecchia - Palermo; le isole greche Corfù - Paxos con il collegamento veloce da Brindisi. Le linee traghetto operate tutto l'anno sono Napoli – Palermo; Napoli – Capri – Ischia – Procida.